Pueta D'amuri
Le Matite
Cataloghi
Di luce e morte
Progetto Editoriale
Canale YouTube
Media
Arabeschi
Contatti

Corpi e Luoghi del mito

                                            

                                             

 

 Il mito è un racconto innestato nelle radici stesse della vita e quindi vocato ad un commercio essenziale con il corpo. Nei mythoi dell'Occidente si tratta del corpo amante o in preda all'odio, amicale o nemico, percorso dal fremito dell'eros o posseduto da una violenza a volte inaudita. Ma si tratta anche del corpo sacrifcato, offerto in atteggiamento di sfida o di oblazione per testimoniare una fedeltà o un amore. La vicenda dei corpi del mito viene percorsa in questo libro per episodi e frammenti, da Antigone a Gesù di Nazareth, da Eschilo a Pasolini, da Atene a Gerusalemme, in quanto luoghi simbolici di due strade e di due disposizioni divergenti e dialoganti insieme, qui filtrate dagli scatti luminosi e appassionati di Giovanni Chiaramonte. 

 

Antonio Sichera - insegna letteratura Italiana Moderna e Contemporanea all'Università di Catania ed è docente di Ermeneutica e Fenomenologia nella Scuola di Specializzazione MIUR in Pscoterapia della Gestalt. Si è occupato, in chiave lessicografica, comparatistica e gestaltica di molti autori e temi della letteratura italiana ed europea. Tra i suoi libri: La consegna del figlio. Poesia in forma di rosa di Pasolini (Milella, 1997); Concordanza delle poesie di Cesare Pavese (con G. Savoca, Olschki, 1997); Ecce Homo! Nomi, cifre e figure di Luigi Pirandello (Olschki, 2005); Kommentar a Quasimodo. Gedichte (DVB,2010); Ceux qui cercent en gémissant (Bonanno, 2012); Pavese (Olschki, 2015).

Arabeschi
Arabeschi
Contatti
Media
Canale YouTube